RSS

Funzioni principali di almaCAM Weld

Ambiente di lavoro

  • Disponibile in modalità “licenza fissa” o “licenza flottante”.
  • Linguaggio di programmazione Visual Basic® integrato per lo sviluppo di macro.
  • “Vista ad albero” degli oggetti della cella e del programma.
  • Panello di controllo che visualizza il movimento degli assi e indica i valori limite (accessibilità, collisioni, velocità, operazioni, ecc.)
  • Funzione di selezione multipla direttamente nella “vista ad albero”.
  • Funzione “Isology”: trasporto diretto degli attributi da un oggetto a molti altri.
  • Manipolazione user-friendly degli oggetti nello spazio grazie allo strumento grafico “3D mover”.

 

Importazione e modellazione di disegni CAD 3D

  • Importazione dei pezzi e dei supporti pezzo nei formati standard IGES e STEP.
  • Importazione di modelli nativi 3D (Catia® V4/V5, Inventor®, ProEngineer®, SAT/ACIS®, SolidEdge, SolidWorks, Parasolid, Unigraphics), come opzioni.
  • Funzione opzionale di modellazione della cella (robot, posizionatori, portali, attrezzature di supporto, pezzi).

 

Calibrazione

  • Riposizionamento del pezzo rispetto al robot.
  • Funzione di calibrazione del robot effettuato sistematicamente da Alma quando si avvia il software in produzione (adattamento della cella virtuale rispetto alla cella reale).

 

Definizione dell’operazione di saldatura

  • Angolo della torcia, lunghezza del filo, velocità di saldatura nei punti caratteristici.
  • Parametri di saldatura (corrente, ondulazione) nei punti caratteristici.
  • Saldatura a più passate.
  • Saldatura a tratti sfalsati.
  • Sequenza dei cordoni di saldatura.
  • Duplicazione di modelli di giunti.
  • Visualizzazione della torcia quando si definiscono i cordoni di saldatura.

 

Messa a punto di un programma di saldatura

  • Realizzazione di un programma partendo dalle operazioni di saldatura.
  • Generazione delle sequenze di tastatura per il riconoscimento dei giunti o dei sotto-programmi.
  • Selezione delle configurazioni degli assi (assi robot ed esterni) partendo da liste predefinite adattate ad ogni cella robotizzata (esempio: portale libero e manipolatore fisso), per trovare automaticamente la posizione ottimale del robot.
  • Duplicazione dei parametri di saldatura con la funzione “isology”.
  • Copia di un programma di saldatura nell’ambito dello stesso pezzo.
  • Trasferimento automatico di un programma di saldatura da un pezzo modello ad un pezzo simile con dimensioni diverse.
  • Possibilità di muovere i punti di grazie alla funzione “3D mover”.
  • Calcolo delle collisioni sulla cella completa (pezzi, attrezzature di supporto e macchina).
  • Verifica automatica dell’intero programma con visualizzazione delle potenziali anomalie nella “vista ad albero” (velocità, collisioni, accessibilità, tolleranze di lavoro).
  • Simulazione realistica del programma, prendendo in considerazione le caratteristiche del robot (velocità, accelerazione, punti di singolarità) e calcolo del tempo ciclo.
  • Programmazione multi-robot (sincronizzazione continua tra i movimenti di diversi robot e gli assi esterni).
  • Generazione automatica delle traiettorie di accesso ai giunti evitando gli ostacoli.
  • Gestione della presa e del rilascio degli utensili (per esempio: cambio di una torcia o rilascio di una telecamera).

 

Post-processor

  • Generazione del programma di saldatura in linguaggio del controllo numerico, tenendo in considerazione i vari tipi di istruzione di movimento (circolare, lineare, ecc.), i parametri di saldatura (velocità, temporizzazioni, parametri di corrente e di oscillazione), gli spostamenti degli assi esterni e la correzioni dei giunti data dai sensori.
  • Gestione di periferiche a telecamera laser.

 

Documenti di fabbrica

  • Stampa di un documento che visualizza le informazioni relative ai programmi di saldatura (lunghezza dei cordoni, tempi ciclo, ecc.)
P.IVA 05980010010 | Mappa sito | Note legali
Copyright © 2013 Alma | Tutti i diritti sono riservati