webleads-tracker

Contornatura di pannelli di legno

Programmazione delle macchine di contornatura di pannelli di legno con Almacam Routing

Con il perfezionamento delle fresatrici a controllo numerico, l’automazione delle operazioni di contornatura di pannelli ha permesso di migliorare i processi di lavorazione del legno e degli altri materiali derivati. Queste macchine sono in grado di effettuare un ampio ventaglio di lavorazioni e di produrre pezzi finiti di forme sempre più complesse. Pertanto, un software di nesting adatto alla contornatura su nesting come Almacam Routing si rivela indispensabile per ridurre al minimo le perdite di materiale e programmare in modo molto automatizzato tutte le operazioni di lavorazione, a prescindere dalla macchina utilizzata.

Macchine sempre più perfezionate

Nell’industria del legno, esiste una grande varietà di materiali (legno massiccio, pannelli di truciolato, agglomerati, stratificato, ecc.) che possono essere tagliati solo mediante segatura o fresatura. Nel settore della fabbricazione dei mobili, i pannelli in generale sono tagliati o segati per generare pezzi rettangolari che a loro volta sono lavorati (forati, contornati, smussati, ecc.) all’unità per produrre gli elementi che costituiscono i mobili da assemblare.

Tuttavia, in particolare nel settore dell’arredamento, dell’allestimento di interni di imbarcazioni o camper, i pezzi presentano forme sempre più complesse e sempre meno regolari. Di conseguenza, la contornatura su nesting assume un grande interesse allo scopo di ridurre al minimo le perdite di materiale.

Inoltre, le macchine di contornatura dei pannelli di legno su nesting comprendono numerosi utensili o sistemi di rinvio che permettono di effettuare un ampio ventaglio di lavorazioni (foratura, avvitatura, rigatura, scanalatura, smussatura, svasatura, contornatura, ecc.) e quindi di produrre pezzi finiti che non hanno bisogno di essere ripresi singolarmente. Su queste stesse macchine, sono inoltre disponibili sistemi di suzione che garantiscono la corretta tenuta dei pezzi al termine delle operazioni di contornatura, garantendo di conseguenza una buona qualità del taglio e la sicurezza degli operatori.

Vantaggi e benefici di Almacam Routing per la contornatura di pannelli di legno

Risparmio significativo di materiale

Notevole riduzione degli sfridi grazie alle prestazioni del nesting automatico, disponibile con diverse strategie operative.

Tempi di programmazione e rischi d’errore ridotti al minimo

  • A partire dall’importazione di modelli 3D CAD e a prescindere dal software utilizzato, riconoscimento automatico delle lavorazioni di base su entrambi i lati (svasatura, foratura, rigatura, scanalatura e smussatura), eliminando i tempi di riacquisizione dei pezzi e riducendo il rischio di errori.
  • Assegnazione automatica dei processi tecnologici (foratura, svasatura, contornatura, scanalatura e smussatura) e dell’utensile più idoneo da utilizzare.
  • Facilità di configurazione e possibilità di personalizzazione per definire le strategie di lavorazione automatica.
  • Nesting automatico che limita o elimina le necessità di intervento da parte dell’utente.
  • Software con possibilità di funzionamento completamente automatico.

Ottimizzazione dei tempi di ciclo

  • Calcolo ottimizzato delle traiettorie dell’utensile.
  • Gestione automatica dell’ordine di utilizzo degli utensili (foratura, svasatura, smussatura, contornatura) con possibilità di modifica interattiva.

Totale padronanza tecnologica dei processi

  • Gestione automatica o interattiva delle svasature (con o senza isola) e delle passate di finitura.
  • Aggiunta automatica di svasature supplementari per il passaggio delle frese di profilazione, che saranno riconosciute grazie al modulo di nesting.
  • Scelta tra diverse sequenze di svasatura: “a chiocciola”, a strisce orizzontali oppure verticali.
  • Gestione della profondità costante (lamatura, ecc.).
  • Gestione delle torrette portautensili in funzione delle capacità della macchina e dei pezzi combinati in uno stesso nesting.
  • Gestione della contornatura multipassata quando la profondità di lavorazione è considerevole.
  • Gestione degli arrotondamenti o degli smussi sugli angoli interni.
  • Gestione degli attacchi con discesa progressiva della fresa.
  • Gestione delle lavorazioni sulle facce superiori, inferiori e sugli spigoli, con riconoscimento automatico.
  • Lavorazione di pezzi unitari con gestione dei diversi sistemi di bloccaggio (attrezzi di posizionamento, suzione a vuoto, ecc.).
  • Gestione del procedimento “onion skin” per evitare le perdite in aspirazione e permettere una migliore presa dei pezzi sulla macchina.
  • Lavorazione delle superfici di pezzi con diverso spessore posizionati sullo stesso pannello.

Un approccio che consente di massimizzare la qualità del risultato

  • Ripresa automatica della fresatura per il taglio di tacche.
  • Gestione automatica o interattiva delle svasature (con o senza isola) e delle passate di finitura.
  • Posizionamento dei pezzi nel nesting in base alla direzione della fibra del materiale.
  • Compensazione dell’usura delle frese grazie al correttore utensile.
  • Gestione ottimizzata delle velocità di fresatura allo scopo di evitare fenomeni di strappo o di bruciatura.

Programmazione che garantisce la sicurezza della macchina

  • Integrazione negli algoritmi di nesting automatico dei vincoli di aspirazione per fissare i pezzi in totale sicurezza durante la lavorazione (legno).
  • Integrazione dei vincoli di aspirazione nella sequenza di contornatura.

Metodi che facilitano la movimentazione dei pezzi in officina

  • Riduzione al minimo o eliminazione dei nesting parziali che generano sfridi riutilizzabili, ma la cui gestione è costosa.
  • Possibilità di incisione ai fini dell’identificazione dei pezzi durante l’evacuazione.

Marche delle macchine pilotate

  • Biesse
  • CMS
  • Creno
  • Holz-Her
  • Homag
  • Kimla
  • Maka
  • Mecanumeric
  • Multicam
  • OSAI
  • Protek
  • Reichenbacher
  • Stako
  • Techtronix

Storie di successo